Diego Mormorio


CATTURARE IL TEMPO

Lentezza e rapidità nella fotografia

Postcart, seconda edizione ampliata, 2013, € 12,50


dalla quarta di copertina

Dall’antica Grecia in poi, la nostra cultura vive nell’angoscia di vedere sparire le cose“.

La fotografia ha dato all’individuo occidentale la possibilità di creare un frammento di eternità, senza dover abbandonare la convinzione che niente è eterno“.

Dopo il successo di “Meditazione e fotografia“, Diego Mormorio torna ad affrontare il tema della storia della fotografia con un approccio insolito e originale. Un’intensa carrellata di immagini guida il lettore dall’origine greca della fotografia, fino alle immagini ad illuminazione stroboscopica di Edgerton e alle sperimentazioni di Gjon Mili, passando per l’affascinante mondo del primo reportage, realizzato nel 1843.

Mormorio traccia un percorso scandito da rapidità e lentezza dei tempi di posa, nel tentativo di fermare l’istante, fino alle radici dell’arte occidentale.


Diego Mormorio si occupa in particolar modo dei rapporti tra fotografia e la cultura filosofica e letteraria.


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...